Il parere della Fiaso sul rapporto ANIA

“Confortante calo contenziosi contro medici”

Quelli emersi dal rapporto dell'Ania «sono dati confortanti. L'aumento del numero delle denunce per malpractice contro le Asl, e il contemporaneo calo di quelle contro i singoli professionisti, può essere letto solo in un modo: che gli errori imputabili ai medici sono diminuiti».

Leggi tutto...

Ultimo rapporto ANIA in tema di malpractice

Aumentano le denunce contro Asl, in calo il contenzioso contro i medici

Boom di denunce per malpractice medica in Italia. A finire nel mirino delle presunte vittime di errore medico sono soprattutto le Asl, mentre i 'camici bianchi' tirano un sospiro di sollievo.

Leggi tutto...

Boom denunce contro medici, 30 mila l'anno con + 200% dal 1994 al 2007

Roma, 13 maggio - E' boom di denunce in sanità. Il totale dei contenziosi in area medica, contro Asl e singoli professionisti, è infatti cresciuto, dal 1994 al 2007, del 200%, arrivando quasi a toccare la soglia dei 30 mila. Ma il dato potrebbe essere sottostimato.
Leggi tutto...

Medicina difensiva "obbligatoria per legge"

«Sono sempre più frequenti le sentenze che condannano i medici per non aver prescritto esami clinici, utili solo in una minima percentuale di casi. Questo significa che la medicina difensiva è diventata, di fatto, obbligatoria per legge».

Leggi tutto...

Ricorsività degli errori

Tab. 1- Ricorsività degli errori su un totale di 736 casi di responsabilità professionale (Dr. F. Montagna e coll.)

Leggi tutto...